Dott.ssa Ivana Pernigotto – Dietista e Nutrizionista

contatta la dott.ssa ivana pernigotto

Compila il form in maniera anonima* per fare una domanda alla Dottoressa, richiedere una consulenza o un consiglio.

*N.B. L’unico dato necessario per permettere alla Dottoressa di farti pervenire la sua risposta è l’indirizzo mail.
Utilizzeremo questo dato soltanto per rispondere alle richieste, non verrà conservato nei nostri archivi e non sarà divulgato a terzi.

    Sono nata ad Aosta nel 1959 dove ho vissuto con la mia famiglia e frequentato le scuole fino alla maturità.

    Il sogno adolescenziale di studiare a Bologna mi ha portato ad iscrivermi presso la sua università diplomandomi  Dietista.
    Il fascino della città, dei suoi abitanti e soprattutto di Vincenzo, diventato mio marito e padre dei nostri figli, mi hanno trattenuto ed ora torno in Valle d’Aosta per le vacanze e la visita ai miei familiari.
    Sono più di 30 anni che lavoro in libera professione presso studi e poliambulatori di Bologna e provincia.

    Nei primi anni della mia professione, mi sono divisa tra gli ambulatori, dove il mio impegno era in particolare nella dietoterapia di pazienti in sovrappeso, obesità e/o con patologie correlate all’eccesso di peso e la consulenza presso case protette e centri diurni per anziani. Qui mi occupavo della dietoterapia, dei menù personalizzati  e come sorveglianza tecnica della ristorazione collettiva che preparava e distribuiva i pasti.

    Nel 2005, con alcune colleghe e vecchie compagne universitarie, mi sono iscritta al corso di laurea in Dietistica presso l’università di Chieti-Pescara che in quegli anni organizzava corsi di riconversione creditizia, e dove mi sono laureata (una bella emozione avere con me anche i miei figli di 18 e 24 anni).

    Negli ultimi 20 anni mi sono dedicata, esclusivamente, all’attività ambulatoriale.
    Sempre più spesso incontro persone di ogni età che portano in studio problematiche che vanno ben oltre i loro corpi eccessivamente pesanti o scarni. I familiari che li accompagnano sono spesso angosciati, arrabbiati, a  volte inconsapevoli della gravità dello stato di salute del congiunto.

    La partecipazione a corsi di aggiornamento e convegni scientifici ha ampliato la mia formazione e mi ha fatto comprendere come il trattamento e la cura dei disturbi del comportamento alimentare risulta più efficace solo con il lavoro interdisciplinare.
    Negli anni ho incontrato e conosciuto specialisti diversi con alcuni dei quali abbiamo creato una rete tra professionisti preparati e competenti in questo tipo di terapia, desiderosi, come me, di lavorare insieme.
    Con l’equipe di specialisti che ha dato vita al progetto Libera Parola, condividiamo un’unica sede e una struttura organizzativa che ci permette di dedicarci meglio:

    • alla cura dei pazienti che soffrono di disturbi del comportamento alimentare, con supporto alle loro famiglie, in una visione olistica della ricerca di un maggior benessere di tutti i soggetti
    • alla divulgazione attraverso incontri presso scuole, centri sociali, ecc
    • alla formazione rivolta ai medici di base e operatori della salute al fine di saper meglio e prima, riconoscere un disturbo e poter intervenire efficacemente.

    L’esperienza che ho acquisito in questi anni, pensando alle conquiste, ai bei risultati e anche agli insuccessi, mi ha insegnato soprattutto cosa non fare, cosa non dire e quali sono le modalità da evitare.
    Di questo devo ringraziare, oltre agli specialisti con cui mi sono confrontata e sono cresciuta professionalmente, i pazienti che mi hanno costretta a ricercare dentro di me per elaborare le mie ‘durezze difensive’.